La tua donazione per i diritti umani

Insieme a te ci impegniamo in tutto il mondo per le persone e i loro diritti.

Il tuo impegno è la nostra forza!

La tua donazione ci permette di proteggere persone innocenti, donare la libertà e salvare vite umane. Ogni contributo è prezioso.

AMNESTY AGISCE. DAL 1961.

  • Salviamo vite Il nostro impegno ha permesso di liberare dal carcere migliaia di persone innocenti e ha contribuito all’abolizione della pena di morte in 140 Paesi. Con le nostre azioni mirate proteggiamo le persone dalle torture e salviamo delle vite.
  • Indaghiamo e informiamo Amnesty è conosciuta per la qualità delle sue ricerche. Documentiamo le violazioni dei diritti umani, parliamo con i decisori politici e li mettiamo sotto pressione.
  • Siamo indipendenti Non accettiamo contributi da governi o partiti politici. Non ci lasciamo influenzare da ideologie o interessi economici. Il nostro lavoro è finanziato da persone come te.
  • Siamo più di 10 milioni nel mondo Amnesty è la più grande organizzazione per i diritti umani al mondo, ed è presente in oltre 150 paesi. In Svizzera circa 170 000 persone si impegnano al nostro fianco firmando petizioni, impegnandosi in prima persona o con delle donazioni.
  • Premio Nobel per la Pace Nel 1977 Amnesty International ha ricevuto il premio Nobel per la Pace per aver contribuito a garantire il fondamento della libertà, della giustizia e della pace nel mondo.

Hai delle domande?

Segretariato di Amnesty International
Da lunedì a venerdì:
dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17
031 307 22 22

Versamenti e addebito diretto

Scarica il modulo (PDF)
Amnesty International . Sezione Svizzera
Speichergasse 33 . CH-3001 Berna
IBAN CH52 0900 0000 3000 3417 8

FAQ

Le donazioni online sono sicure?

Sì. Tutte le informazioni per il pagamento che condividi sono codificate con protocollo di sicurezza SSL. I dati non possono essere rilevati, intercettati o usati da terzi. Per le donazioni online collaboriamo con l’agenzia RaiseNow, azienda leader per i pagamenti online in Svizzera.

Cosa fa Amnesty con i miei dati personali?

I tuoi dati personali sono usati unicamente all’interno della Sezione svizzera di Amnesty International (segretariato nazionale a Berna e gruppi locali), mentre i dati relativi a indirizzi all’estero vengono comunicati anche alla rispettiva sezione nazionale di Amnesty International. Non trasmettiamo i tuoi dati ad altre persone o organizzazioni e non li vendiamo per scopi commerciali. Le aziende esterne alle quali affidiamo ordini di stampa o di altro genere sono vincolate alle nostre direttive sulla protezione dei dati qui trovi ulteriori informazioni sulla protezione dei dati personali.

Posso dedurre dalle tasse le donazioni a Amnesty Svizzera?

Sì. In Svizzera, Amnesty International è riconosciuta come un’organizzazione di utilità pubblica. L’importo deducibile è definito dalle autorità fiscali cantonali: qui trovi ulteriori informazioni in merito nonché il link al sito dell’ente di certificazione svizzero per organizzazioni di utilità pubblica, Zewo.

Come si finanzia Amnesty International?

Per finanziare le sue attività principali legate alla difesa dei diritti umani - le attività di ricerca, informazione, campagne e lobbying - Amnesty International fa capo esclusivamente a quote associative, donazioni private, eredità e lasciti. Per le attività di educazione e per il fondo «Human Rights Relief Fonds» attinge in parte anche a fondi statali. Non accettando fondi statali Amnesty mantiene la propria indipendenza dai governi.
Nel mondo sono attive circa 50 sezioni di Amnesty. Oltre a partecipare alle campagne e al lavoro in difesa dei diritti umani, sono tenute a contribuire alla raccolta di fondi globale.

Come sono utilizzate le donazioni?

Circa un terzo delle donazioni ricevute dalla Sezione svizzera serve a finanziare il movimento internazionale e le attività di ricerca che ci permettono di documentare, in modo indipendente e credibile, le violazioni dei diritti umani in oltre 150 paesi e di informare l’opinione pubblica mondiale.
Un terzo dei fondi raccolti viene usato per finanziare le campagne e le attività di informazione e lobbying, le offerte di educazione e il coordinamento dei gruppi giovani.
Un altro terzo viene impiegato per la raccolta fondi e l’amministrazione. Per rimanere indipendente e neutrale, Amnesty non accetta fondi statali e impone condizioni molto ristrettive ai contributi delle aziende private (pari a meno dell’1% delle entrate in tutto il mondo). Per questo dobbiamo dedicare una parte dei ricavi al finanziamento della raccolta fondi.

Torna su